Sabato, Agosto 18, 2018 - 19:52
Il Meteo Catania

A curuna (Il fuoco della paglia)

 

Canzoni Siciliane

 

A curuna (Il fuoco della paglia)

Testo Originale

A'sira lu me beddu vinni fora supra un cavaddu d’oru chi vulava. Sutta li me finestri e li balcuna c’un fazzulettu nmanu e lacrimava. S’affaccianu lu re cu la rigina a sta picciotta l’hamu a ncurunari. Sugnu picciotta nun canciu parola a iddu vogliu e non vogliu curuna.

Traduzione letterale

Ieri sera il mio bello venne fuori sopra un cavallo d’oro che volava. Sotto le mie finestre e i miei balconi con un fazzoletto in mano e lacrimava. Si affacciano il re e la regina a questa giovane la dobbiamo incoronare. Sono giovane e non cambio parola a lui voglio e non voglio corona.

 

UNA VASTA RACCOLTA DI TESTI,MUSICA,ED INTERPRETI PASSATEMPI.ELENCO DI CANZONI SICILIANE DI OGNI TIPO MESSE ONLINE PER IL VOSTRO DIVERTIMENTO.CULTURA TRADIZIONE,VIDEO DIVERTENTI, FILES ,IMMAGINI,TESTI DIVERTENTI SEI QUI: > CANZUNI SICILIANI A CURUNA